logo_lp_bianco.png

Estel Blog

Estel Smart Office: un nuovo approccio alla progettazione degli uffici per un nuovo modo di lavorare

Tutti i lavoratori che si trovano ad operare all’interno di un’impresa sono consci di quanto la qualità dell’ambiente di lavoro sia un elemento determinante per il proprio umore, la propria qualità della vita e, indirettamente, per la propria produttività.
Per valutare tali aspetti si è soliti tenere in considerazione svariati fattori come le relazioni coi colleghi, la facilità di accesso alle tecnologie o le modalità di comunicazione: una serie di variabili che nel moderno contesto lavorativo risultano sempre più intrinsecamente legate alla funzionalità ed all’attenzione nella progettazione degli spazi di lavoro.
Per riuscire a creare il miglior clima all’interno di un ambiente di lavoro moderno è assolutamente necessario riflettere sulle attività che vi si andranno a svolgere, scegliendo, e posizionando nel modo più corretto, soluzioni d’arredo con specifiche caratteristiche tecniche.

Leggi l'articolo

Topics: Aree comuni

IL FUTURO DEGLI AMBIENTI DI LAVORO: UN UFFICIO SMART PER UN LAVORATORE SODDISFATTO

Un antico proverbio cinese afferma che il benessere esteriore viene dall’interno: in Estel crediamo fermamente che questo adagio sia calzante non solo per il corpo umano ma anche per lo spazio di lavoro.
Siamo dell’idea che per offrire le migliori performance i lavoratori debbano operare in un ambiente positivo, pensato per facilitare le relazioni interpersonali e la comunicazione: per questo motivo il nostro ideale di Smart Office è uno spazio salutare e votato alla produttività, dove i lavoratori hanno la possibilità di decidere dove e come operare.

Leggi l'articolo

DOLLY: POLTRONE, DIVANI E PANCHE MODULARI PER LO SMART OFFICE

La famiglia Dolly si compone di poltrone, divani e panche modulari pensati per spazi comuni e condivisi: la particolare morfologia dello schienale garantisce infatti un ottimo livello di privacy acustica.

Leggi l'articolo

Topics: Common Area

Bonus industria 4.0: come accedere all'iperammortamento

Il Piano nazionale Industria 4.0 è l'occasione per tutte le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

Leggi l'articolo

Topics: Corporate

Lavoro sedentario? Ecco alcuni consigli per evitare l’insorgere di problemi fisici

Nella moderna società l’intera popolazione è divenuta molto più sedentaria rispetto al passato: bambini, giovani, adulti ed anziani trascorrono infatti molte ore della propria giornata davanti a televisione, smartphone, computer e tablet.

Leggi l'articolo

I vantaggi dello Smart Working: intervista allo Space Planner Daniele Canuti

Leggi l'articolo

Topics: Corporate

Arredo Design: i primi tre anni di Polpetta !

Polpetta, uno dei prodotti più amati delle collezioni Estel, compie tre anni!
Con il suo stile compatto ma allo stesso tempo sinuoso la poltrona imbottita ideata dallo studio Favaretto & Partners continua a stregare gli amanti del design di interni, sia per nell'arredo casa sia nell'arredo contract ed ufficio... 
Scopriamone le caratteristiche e ripercorriamone la storia con una breve intervista al suo creatore, il designer italiano Francesco Favaretto.

Leggi l'articolo

Estel for WOW: il viaggio per i diritti delle persone con disabilità giunge a Roma

Mercoledì 6 settembre  il catamarano “Lo Spirito di Stella” è approdato al Porto Turistico di Roma, la terza delle nove tappe italiane del lungo viaggio transoceanico in nome dei diritti delle persone con disabilità. Mercoledì 13 settembre in programma l’incontro con Papa Francesco .

Leggi l'articolo

Topics: Corporate

SMART WORKING: UNA NECESSITA’ PER I LAVORATORI DEL FUTURO ?

Il tanto discusso fenomeno dello Smart Working sembra essere divenuto oramai un’affermata realtà: nel giro di un decennio le tecnologie mobile e portable sono divenute uno strumento indispensabile per i lavoratori che ora sono in grado di effettuare a pieno le proprie mansioni anche lontano dall’ufficio. Una tendenza destinata ad aumentare nel futuro quando ad occupare le posizioni lavorative entreranno i cosiddetti millennials che con tale tipo di tecnologie sono nati e cresciuti…

Leggi l'articolo

Topics: Corporate

Estel fow WoW: lo 'Spirito di Stella' ha raggiunto l'Italia

Lo scorso venerdì il catamarano “Lo Spirito di Stella” è approdato al porto di La Spezia, la prima delle nove tappe italiane del lungo viaggio transoceanico in nome dei diritti delle persone con disabilità. Mercoledì 13 settembre in programma l'ultimo atto della spedizione: l’incontro con Papa Francesco.

Dopo oltre tre mesi di navigazione il progetto WoW-Wheels on Waves è arrivato in Italia: dopo aver attraversato l’Oceano Atlantico e percorso più di 6500 miglia dagli Stati Uniti fino alla Francia, venerdì 25 agosto il catamarano “Lo Spirito di Stella” ha raggiunto il porto di La Spezia. Da qui ripartirà giovedì 31 agosto per iniziare la fase finale della sua missione: consegnare a Papa Francesco la Convenzione per i Diritti delle Persone con Disabilità che Andrea Stella all’inizio del viaggio ha preso in custodia a New York dal Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres.

Sono trascorsi quasi quattro mesi di navigazione dall’inizio di questa grande avventura. Tante storie di vita e di coraggio si sono date il cambio a bordo de “Lo Spirito di Stella”, il primo catamarano al mondo completamente accessibile progettato dal velista vicentino Andrea Stella, da diciassette anni sulla sedia a rotelle dopo essere stato ferito da un ladro durante un tentativo di furto. Partito da Miami il 26 aprile scorso, il catamarano ha compiuto l’impegnativa traversata oceanica per lanciare il suo appello ad abbattere le barriere fisiche e mentali in nome dei diritti delle persone con disabilità. A questo grande viaggio hanno preso parte finora più di 50 persone di età, origine, culture e abilità differenti, una grande “famiglia inclusiva” con la quale ogni membro dell’equipaggio ha imparato a valorizzare le proprie diversità. Nuovi protagonisti sono pronti a salire a bordo per l’ultima fase del viaggio che riprenderà la prossima settimana dalla Liguria in rotta verso Rosignano.

Pochi giorni separano il team di “WoW” dall’incontro con Papa Francesco al quale Andrea Stella consegnerà l’importante documento per il rispetto nel mondo dei diritti delle persone con disabilità. L’udienza in Vaticano è fissata per mercoledì 13 settembre, mentre la barca sarà già ripartita verso le prossime tappe del viaggio: Napoli, Messina, Crotone (è stata aggiunta una tappa tecnica in Calabria per premettere ad un membro dell’equipaggio con disabilità di navigare da Messina fino a Crotone), Rimini e, infine, Trieste per partecipare l’8 ottobre alla Barcolana 2017. Durante l’udienza con il Santo Padre i membri del progetto “WoW” saranno insigniti del titolo di “Ambasciatori della pace nel mondo”. Il viaggio di “WoW” si concluderà con l’arrivo a Venezia previsto per il 15 ottobre.

 

"La barca ha raggiunto l'Italia – commenta Andrea Stella - e sono doppiamente felice : arriveremo a La Spezia ospitati dalla Sezione Velica della Marina Militare da dove nel 2010 partimmo per la nostra seconda traversata oceanica. Era dicembre, ricordo la neve sulla coperta! Sette anni dopo rientriamo nella città ligure per questa importante missione da compiere. Sono molto emozionato per l’incontro con Papa Francesco che ci attende il 13 settembre dopo quattro mesi di navigazione. Tante persone hanno partecipato a questo viaggio e stanno ancora navigando per dar luce ai diritti delle persone con disabilità e far sì che le nostre società siano sempre più attente e rispettose dei diritti di tutti".

Leggi l'articolo

Topics: Corporate